Omini di pietra

Una meta escursionistica particolarmente amata è offerta dai cosiddetti “Omini di pietra”, ammonticchiati su un’imponente altura a 2000 metri di altitudine, sopra i Comuni dell’Altopiano del Salto, rivolti alle Alpi Sarentine.

Queste bizzarre costruzioni, realizzate come passatempo dai pastori, fungevano spesso da ausilio per orientarsi. In nessun altro luogo dell’Alto Adige si trova una tale concentrazione di “piramidi di pietre” con caratteristiche preistoriche: qui, infatti, sono stati rinvenuti pietre focaie e incisioni rupestri, che testimoniano come i cumuli segnassero il passaggio tra la Valle dell’Adige e la Val Sarentino già migliaia di anni fa.

Intorno a questo luogo s’intrecciano storie di ogni tipo: agli albori dell’età moderna, era diffusa la convinzione che qui le streghe s’incontrassero con il diavolo per celebrare riti brutali, provocando eventi atmosferici e scatenando violenti temporali a valle.

Omini di pietra

Una meta escursionistica particolarmente amata è offerta dai cosiddetti “Omini di pietra”, ammonticchiati su un’imponente altura a 2000 metri di

Rifugio Sattlerhütte

Il rifugio Sattlerhütte sorge nel Comune di Meltina, alle spalle del Giogo di Meltina. La via che si dipana da

Malga Möltner Kaser

Una malga votata alla pastorizia montana e alla cura del rifugio tradizionale, situata nelle Alpi Sarentine, nell’Alto Adige meridionale. La